Un Infermiera pensicchia..profondamente


Durante il mio secondo mese di scuola per infermieri, tanti anni fa’, il nostro professore ci fece fare un test a sorpresa, risposi facilmente a tutte le domande, finche lessi l’ultima: “Come si chiama la signora che fa le pulizie nella scuola?”


Sicuramente questo era una specie di scherzo, Avevo visto la signora delle pulizie molte volte, era alta,con i capelli scuri, sulla cinquantina, ma come potevo sapere il suo nome? Consegnai il mio foglio, lasciando in bianco l’ultima domanda. Prima che la lezione finisse uno studente chiese se l’ultima domanda avrebbe contato nella graduatoria del nostro test.

“Certamente”, disse 
il professore.


” Nella vostra professione incontrerete molte persone. Tutte  sono significative con una dignita’ e valore personale. Esse meritano la vostra attenzione e cura, anche se tutto quello che fate sia solamente un sorridere e dire ciao”. Non ho mai dimenticato questa lezione, ho imparato anche il nome della signora si chiamava Gerdy. Nel nostro lavoro e nella vita: – Un cuore Umano -Tutti abbiamo un cuore ricco d’Amore, dovremmo tornare alla “Spontaneita’”…bisogna toccarci, stringerci, sorriderci, pensare l’uno all’altro, e curarci gli uni degli altri… Solo se aprissimo le sbarre della prigione chiusa dalle paure…che non ci fanno vivere…Pensando alla Sanita’ italiana, non alla gestione corrotta ma bensi agli infermieri sempre nervosi non attenti e poco concentrati…trascurando il paziente.. questo lungo periodo tornando sempre a Roma frequento le strutture ospedalieri per motivi di famiglia e so’ cio’ che dico..e vedo..In coscienza hanno in mano la vita di una persona…Un sorriso a tutti noi…

Le finestre chiuse..

Un uomo disperava dell’amore di Dio. 
Un giorno, mentre errava sulle colline che …attorniano la sua città, incontrò un pastore…
Questi, vedendolo afflitto, gli chiese:..“Che cosa ti turba amico?”…“Mi sento immensamente solo”.

“Anch’io sono solo, eppure non sono triste”…“Forse perché Dio ti fa compagnia?”..“Hai indovinato”…
“Io invece non ho la compagnia di Dio. Non riesco a credere nel suo amore. Com’è possibile che ami me?”..“Vedi, laggiù, la nostra città?– gli chiese il pastore–. Vedi le case? Vedi le finestre?”…
“Vedo tutto questo”, rispose il pellegrino….
“Allora non devi disperare.
Il sole è uno solo, ma ogni finestra della città,
anche la più piccola e la più nascosta,
 ogni giorno viene baciata dal sole.  (MDT)

Forse noi disperiamo perché teniamo chiusa la finestra”. Oggi piu’ che mai dobbiamo liberare la Luce di Cristo,
nei nostri cuori, nella liberta’ del mondo che si e’ dato da solo non si e’..
trovato nulla…Il Mondo ha bisogno di Amore ..il mondo siamo noi..
e noi siamo indifferenti, perche’? Perche’ siamo ridotti cosi’? Povero Mondo di Dio…

Donna, Donne.. speranza..

Donne, donne, donne, donne rimanete, rimaniamo  cosi’ ma….
sveglie, dobbiamo crescere il mondo…gli uomini dormono.
e parlano….noi non apriamo bocca, basta superficialita’..
Il Mondo ha bisogno di noi, viviamo la vita con i fatti…
Pensiamo alle grandi donne che hanno cambiato la storia…
solidali ai valori della vita e la giustizia…
non esiste amore senza giustizia…
La Poesia e’ sogno se non c’e’ esperienza…non sogniamo solo l’Amore…
rimane nelle nuvole…facciamo l’Amore nella pratica…
l’Amore sta’ morendo.
Ha bisogno di essere acceso con fatti quotidiani di Verita e Chiarezza..
non rimaniamo nel vittimismo delle sofferenze passate…
Alziamo il capo e guardiamo il momento..
no all’Orizzonte..
lo abbiamo visto abbastanza…
A volte guardare oltre cio’ che pensiamo, facciamo e vediamo..
si incontrerebbero valori dimenticati da questa generazione…
che le generazioni passate hanno creduto, difeso e dato la vita..

Un sorriso di speranza a tutti noi! 

Un Senso con la S maiuscola..

Passeggiando nel Web ho incontrato questo scritto che mi ha affascinato molto!..
A prescindere se e’ vera o no come scrive l’autore…
fa bene leggerlo… ho pensato di condividerla con voi….
Un sorriso anime belle grazie di esserci 

NEL FIORE DELLA VITA di Albert Einstein
(sua possibile lettera per la figlia Lieserl)

Quando proposi la teoria della relatività, pochissimi mi capirono, e anche quello che rivelerò a te ora,
perché tu lo trasmetta all’umanità, si scontrerà con l’incomprensione e i pregiudizi del mondo….
Comunque ti chiedo che tu lo custodisca per tutto il tempo necessario, anni, decenni, fino a quando la società sarà progredita abbastanza per accettare quel che ti spiego qui di seguito.
Vi è una forza estremamente potente per la quale la Scienza finora non ha trovato una spiegazione formale.
È una forza che comprende e gestisce tutte le altre, ed è anche dietro qualsiasi fenomeno che opera nell’universo e che non è stato ancora individuato da noi.
Questa forza universale è l’Amore.
Quando gli scienziati erano alla ricerca di una teoria unificata dell’universo, dimenticarono la più invisibile e potente delle forze.
L’amore è Luce, visto che illumina chi lo dà e chi lo riceve.
L’amore è Gravità, perché fa in modo che alcune persone si sentano attratte da altre.
L’amore è Potenza, perché moltiplica il meglio che è in noi, e permette che l’umanità non si estingua nel suo cieco egoismo.
L’amore svela e rivela. Per amore si vive e si muore.
Questa forza spiega il tutto e dà un senso maiuscolo alla vita.
Questa è la variabile che abbiamo ignorato per troppo tempo,forse perché l’amore ci fa paura, visto che è l’unica energia dell’universo che l’uomo non ha imparato a manovrare a suo piacimento.
Per dare visibilità all’amore, ho fatto una semplice sostituzione nella mia più celebre equazione.
Se invece di E = mc2 accettiamo che l’energia per guarire il mondo può essere ottenuta attraverso l’amore moltiplicato per la velocità della luce al quadrato, giungeremo alla conclusione che l’amore è
la forza più potente che esista, perché non ha limiti.
Dopo il fallimento dell’umanità nell’uso e il controllo delle altre forze dell’universo, che si sono rivolte contro di noi, è arrivato il momento di nutrirci di un altro tipo di energia.
Se vogliamo che la nostra specie sopravviva, se vogliamo trovare un significato alla vita, se vogliamo salvare il mondo e ogni essere senziente che lo abita, l’amore è l’unica e l’ultima risposta.
Forse non siamo ancora pronti per fabbricare una bomba d’amore, un artefatto abbastanza potente da distruggere tutto l’odio, l’egoismo e l’avidità che affliggono il pianeta.
Tuttavia, ogni individuo porta in sé un piccolo ma potente generatore d’amore la cui energia aspetta solo di essere rilasciata.
Quando impareremo a dare e ricevere questa energia universale, Lieserl cara, vedremo come l’amore vince tutto, trascende tutto e può tutto, perché l’amore è la quintessenza della vita.
Sono profondamente dispiaciuto di non averti potuto esprimere ciò che contiene il mio cuore, che per tutta la mia vita ha battuto silenziosamente per te.
Forse è troppo tardi per chiedere scusa, ma siccome il tempo è relativo, ho bisogno di dirti che ti amo e che grazie a te sono arrivato all’ultima risposta.
Tuo padre Albert Einstein

P.S. Sta girando questa lettera ultimamente ed è ancora da accertare se è vera o no.
In ogni caso è un testo bellissimo.

Incantesimi di..

Le Parole pronunciate.
🥰🌺🎶 Le parole hanno dei suoni che producono delle vibrazioni …
Le parole hanno dei significati descritti nei dizionari linguistici …
Le parole hanno legate a se’ emozioni che per ognuno son diverse …
Le parole non vanno sprecate …
Le parole vanno scelte con cura …
Le parole sono suoni che attraggono o respingono , dipende da come fai suonare il tuo strumento,
che come un piano puo’ fare melodie o fare baccano,
il musicista e’ il cervello ed il compositore e’ l’Anima..
Facciamo attenzione Le Parole sono Incantesimi …

Ecco..

🤔Utopia…
Quante volte diciamo noi… e’ utopia eppure loro.. i folli..l’hanno messa in pratica, facile denigrarli conviene perche’ cosi’…non vediamo il nostro fallimento,si vede la nostra nazione oggi.. abbiamo aspettato troppo …abbiamo dato noi la possibilita’ alla corruzione a potere oscuro di dilagarsi…
ora c’e’ ribellione…
Ci vorra’ piu’ di una generazione per poter essere un popolo onesto…
Vorrebbero uccidere la nostra individualita’, a molti ci sono riusciti.
Io sono fedele ai miei ideali,
attaccata alle radici dei miei valori che scaturiscono da chi mi ha Creato.
Sono una ottimista di natura, ma e’ ora di vedere ..
viso a viso la realta’ della vita oggi..m

Nel ventre di mamma..

Nel ventre di una madre c’erano due bambini. Uno ha chiesto all’altro: “ci credi in una vita dopo il parto? “L’altro ha risposto :”e’ chiaro. Deve esserci qualcosa dopo il parto. Forse noi siamo qui per prepararci per quello che verrà più tardi”. “sciocchezze”, Ha detto il primo. “non c’è vita dopo il parto. Che tipo di vita sarebbe quella?” Il secondo ha detto: “io non lo so, ma ci sarà più luce di qui. Forse noi potremo camminare con le nostre gambe e mangiare con le nostre bocche. Forse avremo altri sensi che non possiamo capire ora”. Il primo replicò: “questo è un assurdo. Camminare è impossibile. E mangiare con la bocca!? Ridicolo! Il cordone ombelicale ci fornisce nutrizione e tutto quello di cui abbiamo bisogno. Il cordone ombelicale è molto breve. La vita dopo il parto è fuori questione”. Il secondo ha insistito: “beh, io credo che ci sia qualcosa e forse diverso da quello che è qui. Forse la gente non avrà più bisogno di questo tubo fisico”.Il primo ha contestato: “sciocchezze, e inoltre, se c’è davvero vita dopo il parto, allora, perché nessuno è mai tornato da lì? Il parto è la fine della vita e nel post-parto non c’è nient’altro che oscurità, silenzio e oblio. Lui non ci porterà da nessuna parte”. “beh, io non so”, ha detto il secondo, “ma sicuramente troveremo la mamma e lei si prenderà cura di noi”. Il primo ha risposto: “Mamma, tu credi davvero a mamma? Questo è ridicolo. Se la mamma c’è, allora, dov’è ora?” Il secondo ha detto: “Lei è intorno a noi. Siamo circondati da lei. Noi siamo in lei. È per lei che viviamo. Senza di lei questo mondo non ci sarebbe e non potrebbe esistere”. Ha detto il primo: “beh, io non posso vederla, quindi, è logico che lei non esiste”. Al che il secondo ha risposto: “a volte, quando stai in silenzio, se ti concentri ad ascoltare veramente, si può notare la sua presenza e sentire la sua voce da lassù”. Questo è il modo in cui uno scrittore ungherese ha spiegato l’esistenza di Dio.

Ho voluto rimettere questo Post!

La Luce Blu..

Io: Ciao Dio.
Dio: Ciao…
Io: Sto cadendo a pezzi. Puoi rimettermi insieme?
Dio: Preferirei di no.
Io: Perché?
Dio: Perché non sei un enigma.
Io: E tutti i pezzi della mia vita che cadono a terra?
Dio: Lasciali lì per un po’. Cadono per un motivo. Lasciali stare lì per un po’ e poi decidi se devi recuperare uno di quei pezzi.
Io: Non capisci? Mi sto sciogliendo!
Dio: No, non capisci. Stai trascendendo, evolvendo. Quello che senti sono i dolori della crescita. Ti stai liberando delle cose e delle persone della tua vita che ti stanno trattenendo. I pezzi non stanno cadendo. I pezzi stanno mettendo in atto. Rilassati. Fai un respiro profondo e lascia cadere quelle cose che non ti servono più. Smetti di aggrapparti a pezzi che non sono più per te. Lasciali cadere. Lasciali andare.
Io: Una volta che inizierò a farlo, cosa mi resterà?
Dio: Solo i tuoi pezzi migliori.
Io: Ho paura di cambiare.
Dio: Continuo a dirti: NON STAI CAMBIANDO! STAI DIVENTANDO!
Io: Diventare, chi?
Dio: Diventare chi ti ho creato per essere! Una persona di luce, amore, carità, speranza, coraggio, gioia, misericordia, grazia e compassione. Ti ho creato per molto più di quei pezzi poco profondi con cui hai deciso di adornarti e ai quali ti aggrappi con tanta avidità e paura. Lascia che quelle cose ti cadano di dosso. Ti amo! Non cambiare! Diventa! Non cambiare! Diventa! Diventa chi voglio che tu sia, chi ho creato. Continuerò a dirtelo finché non te lo ricorderai.
Io: Ecco …un altro pezzo…
Dio: Sì. Lascia che sia così.
Io: Quindi … Non sono rotto?
Dio: No, ma stai rompendo l’oscurità, come l’alba. È un nuovo giorno.
Diventa!!
Diventa quello che sei veramente!! “
(Anonimo dal web)
________________

Non ci ferma nessuno..

Nessuno può fermarvi.

Gli altri possono dire e fare molte cose per ostacolarvi

ma se la vostra mente e il vostro Spirito sono liberi

e se la vostra visione è chiara,

sono ostacoli facilmente superabili.

Ci sarà sempre qualcuno in competizione con voi

che farà di tutto per mettervi in cattiva luce.

Non lasciate che il suo comportamento intacchi la vostra anima.

Guardate come si lega con le sue stesse parole

perché se non reagite si sentirà frustrato

e si darà ancora più da fare contro di voi.

Lasciate che lo facciano: è responsabilità loro, non vostra.

Provate compassione per la loro sofferenza,

ma tenete sempre lo sguardo fisso sulla vostra strada.

Joyce Sequichie Hifler – Cherokee